Omar

Photoblog

Omar

Scrivevo ieri sera postando questa foto che a volte ci si porta dietro parte di se. Mi è venuta in mente questa fotografia scattata questo inverno ad una persona che ho conosciuto qualche anno fa. Ha suonato al mio matrimonio. Poi non ci siamo più visti ma spesso lo incrocio di passaggio con la sua riconoscibile sagoma. Penso di non averlo mai visto senza strumento. Sembrano vivere in simbiosi. La forma della custodia è antropomorfa, resa viva dal forte colore rosso e animata dalle decine di adesivi segno di una vita in viaggio e di una unica grande passione: la musica.
Grazie ancora Omar per esserci stato in un momento così bello della mia vita.

Nessun commento

Aggiungi un commento:

* Campi richiesti