La diga di Santa Giustina

14-10-2018 18 immagini

La diga di Santa Giustina è un imponente opera di sbarramento alta 152,5 metri che si trova in Val Di Non poco prima del paese di Cles. La diga è lo sbarramento ad arco che forma il bacino artificiale del lago di Santa Giustina. Fu costruita dal 1946 al 1950 ed inaugurata nel 1951. Al tempo era la diga più alta d'Europa. Nella prima foto si vede bene come era la valle prima della formazione del bacino che ha una capacità di 182 milioni di metri cubi d'acqua. La diga alimenta mediante condotte sotterranee la centrale elettrica di Taio. Ai piedi della diga è presente una ulteriore piccola centrale che viene alimentata da una condotta realizzata per permettere il delfusso minimo vitale del corso d'acqua. Il bacino è alimentato dal fiume Noce. La diga, nonostante la sua maestosità, si nota appena. La strada passa su un ponte attiguo. Attraversando la valle il lago rimane sempre piuttosto nascosto dalla vegetazione prevalentemente composta da frutteti. Vi è solo un accesso al lago presso il bar Chalet al Lago. La costruzione della diga fa parte di quelle grandi opere fatte nel dopoguerra in campo idroelettrico. L'edificio di controllo e foresteria che si trova a fianco della diga così come la centrale di Taio sono opera del famoso architetto Gio Ponti.

Links utili:

Bellissimo video storico realizzato da Dino Risi sulla costruzione della diga e altre opere in Trentino

Sito interattivo sulla diga e centrale di Dolomiti Energia